compra il tuo bigliettoiscriviti alla newsletter digitale
Robert Motherwell: i primi collage

Robert Motherwell: i primi collage

A cura di Susan Davidson
26 maggio – 8 settembre 2013

Si tratta di una mostra interamente dedicata ai papiers collés e ai lavori su carta a questi correlati che Robert Motherwell (Aberdeen, Washington 1915 - Cape Cod, Massachusetts 1991), tra i massimi esponenti dell'Espressionismo astratto americano, realizza nel primo decennio della sua carriera artistica, tra il 1941 e il 1951. A Motherwell sono state dedicate già in passato numerose e importanti antologiche, in cui è stato riconosciuto il ruolo cruciale del collage nella sua opera, ma nessuna è mai stata dedicata esclusivamente al lavoro pionieristico dell'artista con questa tecnica. Robert Motherwell: i primi collage è infatti la prima esposizione a prendere in esame e a registrare in maniera cronologica gli esordi artistici di Motherwell a partire dall'incontro proficuo avuto con questo metodo di lavoro, che egli stesso descrive nel 1944 come “la nostra maggiore scoperta” nel campo dell'arte.

Motherwell - Figura con macchie   Motherwell - Jeune Fille   Motherwell - Panorama da un'alta torre
         
Robert Motherwell
Figura con macchie (Figure with Blots), 1943
David e Audrey Mirvish, Toronto
  Robert Motherwell
Jeune Fille, 1944
Collezione privata
  Robert Motherwell
Panorama da un’alta torre (View from a High Tower), 1944–45
Collezione privata

© Dedalus Foundation, Inc/Licensed by VAGA, New York, NY

Con quarantaquattro opere, provenienti da importanti musei e collezioni private europei a americani, la mostra è anche un omaggio a Peggy Guggenheim. L'amicizia, il mecenatismo, gli stimoli, la promozione sono tutti aspetti di quella generosità che caratterizza il sostegno di Peggy nei confronti di Motherwell e di altri artisti americani agli esordi della loro carriera. L'influenza catalizzatrice della collezionista sullo sviluppo di Motherwell bene esprime il ruolo da lei svolto sulla scena artistica newyorkese degli anni '40. È proprio grazie a quell'incoraggiamento, e sotto la tutela dell'esule surrealista cileno Robert Matta (Roberto Sebastián Matta Echaurren), che Motherwell compie i primi esperimenti con la tecnica del collage nel 1943. Come egli stesso avrà poi modo di ricordare, si tratta di qualcosa che “magari non avrei altrimenti fatto. Grazie a ciò trovai […] la mia 'identità'”. I suoi primi papiers collés vengono esposti in occasione di “Exhibition of Collage”, la prima mostra di carattere internazionale dedicata a questa tecnica negli Stati Uniti, organizzata da Peggy Guggenheim nel 1943 proprio nella sua galleria-museo newyorkese Art of This Century. Motherwell si trova qui a esporre accanto agli artisti europei autori di collage, come Henri Matisse, Pablo Picasso e Kurt Schwitters. Neppure un anno più tardi, nell'autunno del 1944, sempre Peggy gli organizza la prima personale negli Stati Uniti, una delle mostre più ricche mai presentate ad Art of This Century. Durante il decennio seguente la produzione di Motherwell di collage di grandi dimensioni arriva a superare quella dei dipinti e tra gli artisti della sua generazione si contraddistingue proprio per l'entusiasmo e la dedizione dimostrati per questa tecnica.

L'esposizione è accompagnata da un catalogo (Guggenheim Publications) riccamente illustrato che offre un nuovo studio sulla tecnica utilizzata da Motherwell.

La mostra è sostenuta dalla Terra Foundation for American Art, con un contributo della Dedalus Foundation. Si ringrazia del sostegno offerto dal Leadership Committee, inclusi Gilbert e Shelley Harrison, Dorothy e Sidney Kohl, e Louisa Stude Sarofim. L'esposizione gode inoltre del sostegno di Intrapresæ Collezione Guggenheim. Con la collaborazione di “Corriere della Sera”, Radio Italia è media partner e Hangar Design Group ha curato l’immagine coordinata per la comunicazione. I progetti educativi della mostra sono realizzati con il sostegno della Fondazione Araldi Guinetti, Valduz. Dopo la tappa veneziana la mostra si sposterà al Solomon R. Guggenheim Museum di New York (27 settembre, 2013 – 5 gennaio, 2014).