compra il tuo bigliettoiscriviti alla newsletter digitale
 

Ardengo Soffici

/Opere e biografia

  zoom

Trofeino, 1914–15
Olio e collage su tela, 46,5 x 38,5 cm
Collezione Gianni Mattioli
Deposito a lungo termine presso la Collezione Peggy Guggenheim, Venezia


Soffici, poeta e critico fiorentino, è il primo a pubblicare in italiano un’analisi del Cubismo (1911). Il “trofeino” del titolo si riferisce alla parola usata nel dialetto toscano per indicare le insegne dei negozi, spesso dipinte in modo semplice ma, secondo Soffici, squisitamente italiane per forma e contenuto. L’impasto denso dell’opera, lavorato vigorosamente con il pennello, ricorda la pittura russa d’avanguardia del tempo, nota a Soffici. La natura morta suggerisce in maniera lirica un’osteria di campagna. Si nota, nella parte inferiore, un ritaglio appena leggibile del quotidiano “La Nazione”.

credits: Hangar Design Group